I lenzuoli appesi

I lenzuoli appesi dentro Santa Sofia, usati per nascondere l’icona bizantina dell’Arcangelo Gabriele e i mosaici della Vergine Maria, svelano, meglio di qualsiasi trattato, l’ipocrisia del fratellame ecumenico e l’utopia bergogliana dell’unico Dio, decostruito, destrutturato, liofilizzato, pronto all’uso e buono per ogni palato.  La distesa umana di culi proni che circondano l’antica Basilica di  Costantinopoli (la “nuova Roma”) sono preludio funesto della sistematica e suicidaria sostituzione dei popoli, messa in atto dai potentati economici e  dalle sottane vaticane, per offrire sul piatto d’argento ai neomaomettani quello che non sono riusciti a conquistare con le invasioni saracene …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...